Influenza, perché vaccinarsi

Condividi

Si è rinnovato a Catania l’appuntamento con l’Influ-Day, la giornata per la prevenzione vaccinale antinfluenzale promossa dall’Assessorato alla Salute, che in questa edizione 2017 si è tenuta presso il PTA di Librino-San Giorgio dell’Asp Catania, cui si sono unite le tre Aziende Ospedaliere Garibaldi, Cannizzaro, Policlinico-Vittorio Emanuele.

Campagna vaccinazione antinfluenzale 2017

Campagna vaccinazione antinfluenzale 2017

E i direttori generali con i direttori sanitari sono stati testimonial della campagna antinfluenzale lanciata sull’intero territorio regionale. La vaccinazione è infatti lo strumento più efficace per prevenire le forme gravi e complicate di influenza e ridurre la mortalità prematura nelle fasce più fragili della popolazione. «La vaccinazione – ha affermato il dr. Pellicanò – è un atto di grande importanza per prevenire e ridurre gli effetti dell’influenza stagionale e per alcune fasce di popolazione è particolarmente raccomandata. A tal proposito, è fondamentale che gli operatori sanitari per primi siano vaccinati, per proteggere i pazienti e se stessi».

La campagna si rivolge agli anziani sopra i 64 anni e a tutti i cittadini che, ancorché più giovani, sono affetti da patologie che li rendono più “fragili” (diabete, cardiopatie, broncopatie, malattie oncologiche, disturbi del sistema immunitario). Particolare attenzione è dedicata alle donne in gravidanza.
«Non bisogna mai sottovalutare l’influenza, a causa delle possibili complicanze che possono essere pericolose e talvolta fatali nei soggetti a rischio, ovvero i bambini al di sotto dei 5 anni, gli over 65, le persone affette da patologie come diabete, ipertensione, problemi cardiocircolatori, patologie neoplastiche», è il consiglio del dott. Salvatore Giuffrida, direttore sanitario dell’Azienda ospedaliera Cannizzaro. Gli epidemiologi, infatti, constatano un eccesso di mortalità rispetto a quella attesa in coincidenza con i picchi influenzali. In campo non ci sono solo “raccomandazioni” agli utenti: come rileva la Direzione Sanitaria, l’Azienda Cannizzaro ha attivato un programma di vaccinazione del personale. «Insomma – conclude Giuffrida – il vaccino rappresenta un’opportunità per tutti e diventa un salvavita per le categorie più fragili».

   

Lascia un commento