Prematuri, più nascite ma anche più cure

L’attenzione delle Unità Operative e dell’Associazione Bambini in Crescita in occasione della Giornata Internazionale

L’ABC Onlus – Associazione Bambini in Crescita di Catania, costituita da genitori di neonati prematuri, celebra la Giornata Internazionale del Prematuro, promossa dal Coordinamento Nazionale delle Associazioni per la Neonatologia “Vivere Onlus” e dalla Fondazione Europea per l’Assistenza Neonatale – EFCNI. La Giornata si propone di mettere in risalto il fenomeno della prematurità, purtroppo in aumento, ma ancora poco conosciuto. Solo in Italia oltre 40.000 bambini (circa il 7-9% dei neonati nasce prima della 37a settimana e l’1% prima della 32a settimana) vengono alla luce prima del termine, iniziano la loro vita attaccati a una macchina, isolati dalla mamma e dal loro mondo affettivo.

Assistenza a prematuro nella Neonatologia dell’Ospedale Cannizzaro

Negli anni sessanta solo il 25% dei neonati che pesavano meno di 1.500 grammi sopravviveva, oggi la percentuale è del 90%. Per accogliere un prematuro in maniera adeguata è necessaria una terapia intensiva neonatale, estremamente all’avanguardia, che accompagni il piccolo nel suo percorso di sviluppo e garantisca il mantenimento delle funzioni vitali. Non ovunque in Italia, però, si trovano centri di assistenza all’altezza.
Dal 2006 l’ABC – Associazione Bambini in Crescita – è impegnata a mettere in evidenza le problematiche legate alla prematurità; a rafforzare il diritto del bimbo prematuro a ricevere tutte le attenzioni e cure mediche ed umane, atte a rendere dignitoso il suo percorso di crescita e di sviluppo; nonché a contribuire al miglioramento della terapia, sostenendo i responsabili delle Terapie Intensive Neonatali di Catania, dott. Pietro D’Amico, P.O. Cannizzaro; dott.ssa Gabriella Tina, P.O. Garibaldi; dott. Raffaele Falsaperla, P.O. San Marco; dott.ssa Mary Betta, P.O. Policlinico. Nonché stimolare la cooperazione tra aziende ospedaliere, medici, infermieri e genitori.

Interviste ai direttori UTIN degli ospedali di Catania

Proprio con questo obiettivo, si cerca di rafforzare la relazione tra genitori e operatori sanitari, finalizzata alla migliore care. È necessario arricchire i genitori di nuovi contenuti, informazioni e trasmettere tutta l’attenzione professionale di cui questi speciali pazienti hanno bisogno. Per i genitori, sapere che gli operatori sanitari lavorano per “prendersi cura” dei loro figli, che ne comprendono il disagio e la sofferenza, allevia un cammino già difficile e tortuoso.

L’appuntamento del prossimo 17 novembre, Giornata Internazionale del Prematuro, diventa un’ulteriore occasione – importante – per tenere alta l’attenzione sociale su questi argomenti. I genitori dei bimbi ricoverati in tutte le TIN (Terapia Intensiva Neonatale) catanesi “Si incontrano… Si raccontano”. Virtualmente, alla stessa ora, stesso giorno (16 novembre ore 15.00-17.00), ognuno nel reparto del proprio bambino, si stringeranno in un unico incontro, un unico abbraccio virtuale per condividere, insieme agli operatori sanitari, ai dirigenti delle Aziende ospedaliere, il proprio vissuto genitoriale di bimbi – con storie diverse – che lottano per un unico obiettivo: la Vita.



Devi essere loggato per potere lasciare un commento Login