Radioterapia aumenta le prestazioni di quasi il 50%

Nel corso del 2012, la Radioterapia dell’Azienda ospedaliera Cannizzaro ha erogato 25.038 prestazioni e ha iniziato 519 pazienti, con un considerevole incremento dell’attività. Rispetto al 2011, l’anno da poco trascorso, che ha segnato l’avvio del secondo turno, ha registrato infatti un aumento del volume di prestazioni del 46% e l’inizio del trattamento al 38% in più dei pazienti, a conferma della validità della scelta aziendale e della gestione da parte del team.

Pazienti radioterapia

Il confronto tra i pazienti iniziati nel 2011 e nel 2012

 

Prestazioni radioterapia

Le prestazioni erogate nel 2011 e nel 2012

Il ventaglio dei trattamenti offerti dall’Unità operativa complessa di Radioterapia, diretta dal dott. Francesco Marletta, è molto ampio e comprende le più diffuse metodiche di ultima generazione quali la radioterapia guidata dalle immagini (IGRT), la radioterapia conformazionale 3d (3DCRT), la radioterapia stereotassica cranica e quella extracranica, la radioterapia a modulazione di intensità (IMRT) e quella a modulazione di intensità volumetrica (VMAT). «Le tecniche di intensità modulata rappresentano l’evoluzione della radioterapia conformazionale – spiega il dott. Marletta – e permettono di erogare dosi di radiazioni più elevate anche su volumi neoplastici di forma irregolare localizzati in stretta contiguità con strutture critiche, ad esempio il midollo spinale. D’altro canto, le tecniche radioterapiche volumetriche permettono di trattare con estrema precisione i pazienti combinando i vantaggi clinici della radioterapia ad intensità modulata (IMRT) con una brevissima durata del trattamento (2-3 minuti) rispetto ai circa 20-25 minuti richiesti per la tecnica IMRT».

Il dott. Francesco Marletta e una parte dell'équipe dell'UOC di Radioterapia

Il dott. Francesco Marletta e una parte dell’équipe dell’UOC di Radioterapia

L’Uoc di Radioterapia dell’Azienda Cannizzaro, indicata dall’Assessorato della Salute della Regione Siciliana quale centro di riferimento regionale proprio per le tecniche volumetriche, offre la possibilità di trattamento con radioterapia guidata dalle immagini (Image Guided Radiotherapy IGRT) tramite Cone Beam CT, che permette una maggiore precisione del trattamento e un’erogazione di dosi di radiazioni più, elevate con maggiore efficacia terapeutica e con un migliore controllo loco-regionale della malattia. In pratica, conclude Marletta, «una radioterapia più efficace con estensione delle applicazioni terapeutiche ad un numero maggiore di tumori e riduzione delle sedute di trattamento, con grande vantaggio per il paziente ed i familiari che li accompagnano ogni giorno, in termini di disagi e costi». Il servizio è aperto dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 19, segreteria e prenotazioni: 095 7264015.

Lascia un commento