Sport terapia, buoni frutti dal tennis tavolo

L’attività di tennis tavolo, condotta nell’ambito della sport terapia presso l’Unità Spinale dell’ospedale Cannizzaro, produce ancora buoni frutti. Alle gare federali indette dalla Fitet – Comitato Regionale Sicilia e Commissione Nazionale Gare Individuali – nel palasport di Santa Venerina, a cura dell’Asd Fiamma Mico Riposto, in collaborazione con il Comune di Santa Venerina e l’Asd Albatros Zafferana, è stata infatti massiccia la partecipazione di atleti ed atlete provenienti dal Centro di Avviamento del Compitato Italiano Paralimpico convenzionato con l’USU del Cannizzaro, come pure da quello di Villa delle Ginestre, a riprova del positivo contributo in termini di integrazione in favore delle persone diversamente abili.

Il gruppo Unità Spinale al Palasport di Santa Venerina
Il gruppo Unità Spinale al Palasport di Santa Venerina

In 10 aree da gioco appositamente allestite, si sono cimentati 45 pongisti siciliani nel tradizionale Trofeo Trinacria – 1° Prova del Campionato regionale Individuale (nella prima giornata) e 64 pongisti affluenti da tutta Italia nella Gara Nazionale, valida come Qualificazione ai Campionati Italiani (nella seconda giornata): numeri da record che testimoniano il gradimento e la crescita della disciplina tra i paralimpici. Tra tutti i partecipanti, da segnalare la presenza in campo di Raimondo Alecci (Asd Albatros), reduce dalle Paralimpiadi di Rio e Campione d’Italia in carica di Classe 6, Gessica Spampinato (Asd Albatros) e Giacomo Abbate (Asd Radiosa), Campioni d’Italia di Classe 11, Daniel Paone (T. T. Catanzaro), Campione d’Italia di Classe 3.

Agata Giudice
Agata Giudice

Brillanti risultati sono stati ottenuti da cinque atleti I.N.A.I.L. dell’Asd Sport Club Etna: Maurizio Caserta, Maurilio Vaccaro,Fabrizio Bove, Agata Giudice e Antonio Magra, con la gradita sorpresa di due primi posti – Agata Giudice nella Gara Nazionale Esordienti Femm. Classe 1/5 in carrozzina e Antonio Magra nella Gara Nazionale Esordienti Maschile Classe 6/10 in piedi –  oltre agli ottimi piazzamenti di Bove ( Finalista Gara Nazionale Cl. 3/5), Vaccaro (5° Classificato nella stessa gara) e Caserta (5° classificato Gara Nazionale Esordienti Classe 1/5). Al termine delle due giornate di gara, nella Classifica per Società, l’Asd Radiosa di Palermo ha prevalso di stretta misura (274 punti complessivi a 264) sull’Asd Sport Club Etna di Riposto, aggiudicandosi il Trofeo FITET in palio, e

Rossana Mostile
Rossana Mostile

riconfermando il predominio nel Tennistavolo paralimpico in Italia delle  due Società pongistiche siciliane, non a caso nelle ultime due stagioni sportive rispettivamente Società Campione e Vice-campione d’Italia Paralimpica. Presente per tutta la durata della manifestazione il Presidente Regionale Cip Sicilia, dott. Aldo Radicello, e rappresentanti delle istituzioni locali.

Questi i vincitori del Torneo Nazionale nelle varie Categorie:
Classi 1-2 M – Pizzurro Marco (Asdgermain Lecocq Marsala)
Classi 3-5 M – Paone Daniel (T.T.Catanzaro)
Classi 1-5 F – Cariotti Rosaria (Sport Club Etna)
Classi 1-5 Esordienti M. – Capilli Marco (Asd Sport Club Etna)
Classi 1-5 Esordienti F. – Giudice Agata (Asd Sport Club Etna)
Classi 6-7 M – Alecci Raimondo (Asd Albatros Zafferana)
Classi 8-10 M. –  Congedo Paolo (Asd Utopia Sport)
Classi 6-10 Esordienti M. – Magra Antonio (Asd Sport Club Etna)
Classe 11 M. – Abbate Giacomo (Asd Radiosa)
Classe 11 F. – Spampinato Gessica (Asd Albatros Zafferana)
Classe 11 Esordienti M. – Lacerati Manuel (Asd Radiosa)
Classe 11 Esordienti F. – Cortina Giorgia (Asd Radiosa)

La stessa sede del Palasport di Santa Venerina ha ospitato anche la seconda prova del Circuito regionale FITET – “Coppa Trinacria” 2016/17, con il Torneo Regionale Paralimpico organizzato dall’ASD Albatros, Società di Zafferana Etnea, che vanta tra i suoi portacolori ben 2 Campioni d’Italia paralimpici, Raimondo Alecci e Gessica Spampinato.
L’impianto, pienamente accessibile a persone con disabilità, ha accolto pongisti  provenienti da ogni parte della Sicilia, che si sono misurati nelle gare di tennistavolo in carrozzina, in piedi e per soggetti con disabilità intelletiva-relazionale. Complessivamente erano iscritti alle gare 42 atleti e atlete, con una presenza femminile sempre più significativa e qualificata.
Nelle gare in carrozzina hanno prevalso Marco Pizzurro (Marsala) nell’Open Maschile, Rosaria Cariotti (Catania) nel’Open Femminile, Maurilio Vaccaro (Canicattì) nella Gara Esordienti Maschile, Marchese Giuseppe (Palermo) nella gara Giovanile CIP. Da segnalare le ottime prove ed i piazzamenti sul podio di parecchi pongisti provenienti dai Corsi di Tennistavolo tenuti presso l’Unità Spinale del Cannizzaro: Lucia Marchese, sul podio sia nella Gara Giovanile CIP – seconda classificata – che nell’Open Femminile – terza classificata ; Laura Schilirò – terza a pari merito nell’Open Femminile; Nino Spampinato – terzo nella Gara Esordienti a pari con Giacomo Ciliberto. Nelle gare in piedi vittoria di Carmelo Puglisi (Riposto) nell’Open Maschile e di Antonio Cracolici (Palermo) nell’Esordienti. Nella Classe 11 (Disabilità intellettivo-relazionale) nel femminile si è affermata agevolmente la Campionessa d’Italia, la catanese Gessica Spampinato e nel Maschile il palermitano Giacomo Abbate.
“Complessivamente – è il bilancio di Carlo Pandolfini, tecnico Fitet che tiene gli allenamenti all’USU del Cannizzaro – anche la seconda prova del Circuito Regionale di Tennistavolo ha dimostrato la crescita del movimento pongistico siciliano e l’importanza dell’apporto che la piena collaborazione tra le Unità Spinali, i Centri di Riabilitazione, il CIP e le Federazioni Sportive garantisce per dare sempre maggiori opportunità di conoscere e praticare lo sport paralimpico ai molti disabili che se ne appassionano”.

Devi essere loggato per potere lasciare un commento Login